Prestito Dipendenti

Prestito Dipendenti
Il prestito ai dipendenti è un finanziamento erogato a quanti abbiano un rapporto di lavoro dipendente, spesso a condizioni molto vantaggiose, grazie alle garanzie che questi finanziamenti offrono ai creditori. Anche l’Inpdap offre prestiti ai propri iscritti.

Quando si contrae un prestito, non è difficile comprendere come la garanzia maggiormente desiderata dalla società di credito a cui ci rivolgiamo (banca o finanziaria) sia determinata da un rapporto di lavoro dipendente, che viene testimoniato dalla busta paga, richiesta in quasi tutte le tipologie di prestito esistenti sul mercato.

Godere di un lavoro dipendente, infatti, garantisce il creditore del fatto che il cliente goda di un reddito da lavoro, fisso e stabile nel tempo. Questo gli consentirà di potere attingere mensilmente alle risorse necessarie a ripagare il prestito.

Per questo, esistono tipologie di credito accessibili solo ai lavoratori dipendenti, pubblici o privati. Addirittura, alcuni di questi sono persino richiedibili da cattivi e pagatori e protestati, per quanto siano considerati sicuri dai creditori.
Parliamo, anzitutto, di cessione del quinto e di prestito delega.

La cessione del quinto è una forma di finanziamento, che permette a un lavoratore dipendente pubblico o privato di ricevere una somma di denaro, che potrà essere restituita in somme mensili, fino a un massimo di 120 (dieci anni), in rate dall’importo massimo di un quinto del suo stipendio netto.
Le rate vengono trattenute direttamente dal datore di lavoro e versate alla società creditrice. Egli è obbligato per legge ad effettuare tali trattenute e versamenti.

Il prestito delega è del tutto simile alla cessione del quinto, ma si differenzia per il fatto che ne costituisce un finanziamento accessorio, consentendo così al lavoratore di potere provvedere a un rimborso mensile fino al 40% del suo stipendio netto (un quinto con la cessione e un altro quinto con il prestito delega). Inoltre, qui, non è fatto obbligo al datore di lavoro di effettuare le trattenute mensili.

Altre forme di finanziamento rivolte esclusivamente ai lavoratori sono i prestiti Inpdap. Questi sono accessibili ai lavoratori del pubblico impiego e prevedono differenti modalità di erogazione del previsto, anche con convenzioni con banche e società finanziarie private, ma tutte dalle condizioni vantaggiose.