Calcolo Rata Prestito

Calcolo Rata Prestito
Calcolare la rata di un prestito è oggi immediato con tools online, solo inserendo i dati principali. Tuttavia, bisogna avere accortezza degli indici di riferimento per il mercato del credito.

Qualsiasi prestito erogato è a titolo oneroso, cioè prevede il pagamento di un costo, chiamato interessi, che costituisce il premio per il rischio del creditore, la sua remunerazione per l’attività di concessione del credito.

Un piano di rimborso di un prestito bancario o di una finanziaria è determinato dal pagamento di una serie di rate periodiche, in genere mensili, ciascuna delle quali è costituita da un quota di capitale e una quota di interessi.

La quota degli interessi diminuisce con il tempo, fino ad annullarsi con l’ultima rata, mentre la quota capitale tende a crescere, con il rimborso.
Il costo di un prestito, tuttavia, non è legato solo agli interessi, per quanto essi siano la parte più importante. Esistono varie altre voci, infatti, come le spese notarili, di istruttoria, di apertura della pratica, costi di assicurazione sul prestito, di invio rata, etc.

Molte di queste voci sono fisse, ossia non variano al crescere o diminuire dell’importo del prestito. Di conseguenza, esse incidono maggiormente su prestiti di bassa entità.

Calcolare la rata di un prestito è oggi un’operazione semplice, da un punto di vista numerico, dato che su internet, in numerosi siti è possibile verificarne l’importo, inserendo dati, come la durata del rimborso, la somma desiderata, il tasso applicato e altre condizioni di tipo personali, che possano incidere nella determinazione del tasso.
Ma oltre al dato puramente di computo della rata, è importante valutare il costo dell’operazione, che si può determinare attraverso l’utilizzo di due indici, che obbligatoriamente devono essere sempre presentati per legge: il tasso TAN e il tasso TAEG.

Il TAN o Tasso Annuo Netto rappresenta l’incidenza, su base annua, degli interessi dovuti sul prestito.
E’ un indice di riferimento importantissimo, per chi prende a prestito una somma di denaro, ma incompleto.

Infatti, non vengono captati dal TAN tutte le altre voci di costo, di cui sopra, per cui l’indice più completo è dato dal TAEG, il quale include tutti i costi dell’operazione.
Questo è il motivo, per cui il TAEG tende ad essere sempre maggiore del TAN, specie su importi bassi, incidendo gli altri costi maggiormente.