Prestito Online

Prestito Online
Il prestito online è un finanziamento erogato su internet, che consente una maggiore celerità in fase istruttoria, con accredito della somma richiesta anche in 3-4 giorni lavorativi, e minori spese, grazie al risparmio sui costi tradizionali di una banca o finanziaria fisica.

Con la diffusione di internet e delle nuove tecnologie, anche il mercato creditizio è stato investito da un vento di cambiamento, che ha consentito un ampliamento dell’offerta complessiva, grazie alla nascita e al successo ottenuto dei cosiddetti “prestiti online”.

Per prestito online s’intende un finanziamento richiesto e ottenuto direttamente in rete, senza mediazione di una banca o finanziaria fisica.
Ciò significa che visitando il sito web di una società di credito, sarà possibile ottenere un finanziamento, inserendo i dati richiesti, nonché fornendo la documentazione desiderata.

Quanto a quest’ultima, va considerato che essa è la stessa di un qualsiasi altro prestito omologo, erogato in banche e finanziarie, per via tradizionali.
Pertanto, per un ordinario prestito personale online, vanno forniti l’ultima busta paga e Cud (modello unico per gli autonomi e cedolino pensione per i pensionati), attestante il godimento di un reddito da lavoro; copia di un documento di identità in corso di validità, copia del codice fiscale, oltre a documenti diversi, relativi a richieste di garanzie supplementari, etc.
Il prestito online ha riscontrato un notevole successo, grazie a due fattori positivi, che generalmente esso presenta: velocità di erogazione e costo contenuto.
La velocità di erogazione è insita nella caratteristica del prodotto, fornito su internet, ma va precisato che non solo difficilmente un finanziamento online potrà essere effettivamente accreditato in favore del richiedente, in meno di 3-4 giorni lavorativi, ma oltre tutto molto dipende dalle caratteristiche e dal comportamento del potenziale cliente.

In primis, si dovrà avere già pronta tutta la documentazione richiesta, al momento di invio formale della richiesta, se vogliamo velocizzare al massimo la fase istruttoria. In più, bisogna evitare di fare più di una richiesta contemporaneamente, perché ciò dà vita a controlli ulteriori, rallentando l’istruttoria, con richieste di informazioni integrative, finanche alla possibilità che il credito non venga concesso.

Quanto ai costi, essi sono generalmente più contenuti di un finanziamento tradizionale, grazie al risparmio di voci di spesa non presenti online, come affitto, personale, luce, etc. Questo, mediamente, dovrebbe tradursi nell’applicazione di un minore tasso di interessi.