Calcolo Mutuo Online

Calcolo Mutuo Online
I mutui online possono essere agevolmente calcolati, grazie a numerosi siti, che confrontano le varie soluzioni, immettendo i dati necessari al computo della rata mensile. Vengono sempre riportati TAN e TAEG, in quanto voci obbligatorie.

I mutui online sono finanziamenti sempre più richiesti dai clienti italiani, grazie alle caratteristiche di minore onerosità che spesso presentano e alla maggiore velocità di loro erogazione. Inoltre, su internet, si ha la comodità di potere effettuare un confronto diretto tra molteplici mutui, senza la fatica di spostarsi e con l’aiuto di siti e software in grado di darci un quadro chiaro, sebbene non esaustivo delle condizioni di mercato.

Pertanto, entrando in uno dei numerosi siti, si potrà ottenere il calcolo della rata di un mutuo online, semplicemente inserendo i dati richiesti, come il numero degli anni della durata del rimborso, l’importo richiesto, il tipo di tasso scelto, etc.

Il sistema sarà così in grado di generare le offerte migliori, elencate sulla base dell’importo della rata, in ordine dal più conveniente al meno conveniente.
Accanto a ciascuna rata, ovviamente, sarà presente il nome della società erogatrice e il nome della linea di credito. Inoltre, sono sempre riportati i valori TAN e TAEG, peraltro, obbligatori per legge e secondo le disposizioni della Banca d’Italia.

Questo sistema di calcolo immediato su numerosi prestiti di altrettanti istituti di credito, a volte, serve al potenziale cliente anche solo per farsi un’idea complessiva della situazione e dei costi, magari senza richiedere i mutui online, ma preferendo, come ancora la maggior parte della clientela, di recarsi in banca o in un’agenzia fisica.

Il TAN segnala il tasso annuo a cui il credito viene concesso, pertanto va sempre tenuto d’occhio. Tuttavia, per uno sguardo più completo sui costi totali effettivi da dovere sostenere, quando si contrae un mutuo online, bisogna prestare attenzione al TAEG. Esso, infatti, include tutte le altre voci di costo, oltre agli interessi, che gravano sul finanziamento. Parliamo di spese notarili, spese assicurative, di invio rata a domicilio, di istruttoria, etc.

Nei mutui, queste voci sono più influenti che per i casi di prestito. Ad ogni modo, il TAEG risulterà sempre più alto del TAN.